Focus Prodotti
COMUNICATO STAMPA

Credito Trevigiano - Banca di Credito Cooperativo - Società cooperativa.

Il Ministro dell'Economia e delle Finanze, con decreto del 29 luglio 2014, ha disposto, su proposta della Banca d'Italia, lo scioglimento degli organi con funzioni di amministrazione e controllo del Credito Trevigiano - Banca di Credito Cooperativo - società cooperativa e la sottoposizione della stessa banca ad amministrazione straordinaria per gravi irregolarità e violazioni normative, ai sensi dell'art. 70, comma 1, lett. a), del Testo Unico Bancario.

Con provvedimento della Banca d'Italia del 5.8.2014 sono stati nominati gli Organi straordinari nelle persone dei sigg. avv. Nicola Marotta, quale Commissario straordinario, avv. Pierpaolo Galimi, prof. Massimiliano Nova, avv. Renato Martorelli, quali componenti del Comitato di sorveglianza.

Gli Organi straordinari si sono insediati in data 7 agosto 2014.

La Procedura opera sotto la supervisione della Banca d'Italia ed ha la finalità di ripristinare la sana e prudente gestione della BCC con l'adozione di tutte le misure necessarie a garantire la regolarizzazione dell'attività aziendale e la piena tutela dei diritti dei clienti e dei creditori sociali.

La clientela potrà quindi continuare a rivolgersi agli sportelli della banca, che prosegue regolarmente la propria attività.

 
Trasparenza | Obbligazioni Banca | Reclami | Privacy | Contattaci | Mappa | Bacheca Immobiliare | Link 
Engineered by servizio marketing - Credito Trevigiano Banca di Credito Cooperativo - Società Cooperativa in A.S. - P.I. 00274980267